Ha ragione Mantovani: noi divisi non risolveremo un solo problema

di Federico Mazzei (coordinatore elbano del Partito Democratico)

l'intervento

Condividi
Federico Mazzei, coordinatore elbano del Pd

 

Ho letto con piacere le giuste considerazioni di Marco Mantovani sulla stampa on line di questi giorni e le stesse mi hanno stimolato questo intervento. Ho partecipato alla bella e affollata iniziativa del comitato Sanità (del quale apprezzo lo sforzo e il lavoro svolto) dove ho sentito testimonianze e problematiche vere in un settore importantissimo per la nostra vita. Ho sentito però nel lungo dibattito anche interventi di primi cittadini che ricordavano accordi di programma o protocolli d’intesa fra sindaci, con provincia o con regione che sono stati da qualcuno disattesi e sono a detta loro la causa del problema sanità. Ecco dove sta il vero problema, proprio in queste dichiarazioni! Ma come possono continuare i nostri sindaci a parlarci di protocolli d’intesa o di programma quando sappiamo ormai che tutti (o quasi  i protocolli o gli accordi vengono sempre e sistematicamente disattesi o comunque poi lasciati nei cassetti..  Oppure sentire la solita tiritera la colpa è della Regione (mai nostra).

Alla fine del 2010 l’intera giunta regionale venne a l’Elba dicendoci “mettetevi d’accordo non potete più permettervi di litigare, vivete in un isola. Volete tenere in vita l'Unione dei Comuni, bene, l'importante è che ci siano tutti i comuni dentro mettiamo in campo risorse economiche e gli aumentiamo anche le deleghe e le competenze”. Proposero ai nostri sindaci inoltre la sottoscrizione di un “Documento programmatico” (in tempi brevi, entro febbraio 2011) con tutti i Comuni Elbani, la Provincia, Il Parco e le Regione per affrontare insieme le grandi problematiche di questo territorio (sanità, scuola, rifiuti, trasporti, urbanistica e turismo). Che poi è quello che oggi chiedono tutti i cittadini, le persone che lavorano e tutte le associazioni di categoria elbane. Chiaramente di tutto questo ad oggi non è stato fatto nulla …tante parole! Vi ricordate del “G8” con tutti i sindaci…tante parole! Vi ricordate del “G 6” di Bosi  (accordo di programma fra i 6 sindaci di centrodestra) con mega titoli sulla stampa? Tante parole!

Vi ricordate dell’“Unione dei Comuni”, che doveva rinascere con tutti i Comuni, poi ci permettevano di tenerla in vita con sei, poi cinque e alla fine sono rimasti in quattro, e giustamente,  la Regione ha deciso di chiuderla e mandare il Commissario per la sua liquidazione. Il risultato è che ora i tutti Comuni (e quindi tutti noi) si troveranno a pagare un debito (sembra circa 4 milioni di euro) causato da circa 30 anni di malgoverno di un ente anch’esso gestito da sempre dai nostri sindaci e amministratori di turno, senza alcuna distinzione politica!

Ha ragione Mantovani quando afferma “dobbiamo confrontarci con l’esterno con una sola voce in modo collaborativo, concreto e intransigente”. Le grandi questioni che riguardano la sanità, i trasporti, la scuola, l’urbanistica il turismo non potranno mai essere affrontati e risolti dai nostri otto sindaci di turno che, come la storia ormai ci ha dimostrato,  continueranno sempre a trovarsi in costante e perenne disaccordo.

 

Indietro mercoledì 25 maggio 2011- @ 22:56 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus