L’Italia unita di Manrico Murzi in sette gironi e 4mila personaggi

E’ la storia patria intagliata in un raro esemplare di tavolo dell'Ottocento

l'opera

Condividi

Manrico Murzi, Ambasciatore alla Cultura per l’Unesco, poeta giramondo originario dell’isola d’Elba, due volte Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio con riconoscimenti in Italia e all’estero è l’autore di un particolare quanto suggestivo libro dal titolo “Italia Rotonda”, presentato in questi giorni nella saletta della Gran Guardia di Portoferraio. Il titolo ha un chiaro riferimento all’Unità d’Italia e si potrebbe pensare subito ad un altro interessante certo, ma scontato, testo che ripercorre la storia del nostro paese. Ma non bisogna farsi ingannare dalle apparenze. Le cose non stanno esattamente così. Quella che Murzi scrittore racconta è l’affascinante storia racchiusa, anzi, per meglio dire, intarsiata, sulla superficie di un antico tavolo 800, trovato a casa dell’amico Montorsi in Romagna, dove sono raffigurate le gesta di oltre 4000 personaggi ed un percorso nei secoli che va dal 1260 a.c. sino al 1875 d.c.. Al centro l’Italia Unita. Come è nato il libro e come è stato scoperto il tesoro racchiuso in questo straordinario tavolo d’epoca ce lo racconta lo stesso Manrico Murzi, che del tutto per caso di è imbattuto in questo rarissimo pezzo d’antiquariato che raffigura un’Italia che mai ci saremmo aspettati. “Ero in compagnia di …..Montorsi, quando lo stesso Montorsi mi ha proposto di veder insieme la sua rinomata collezione di mobili d’epoca. In un angolo – racconta Murzi - al buio ho intravisto questo tavolo rotondo che ho subito capito risalire al 1800. Mi sono soffermato a studiarlo. Quello che raffigurava era straordinario - spiega Murzi - migliaia di personaggi intarsiati con legni, metalli e materiali vari che hanno fatto la storia del nostro paese, sette gironi come quelli del purgatorio dantesco, e un ciclo storico che in maniera inusuale parte da prima dell’età del bronzo fino a giungere alla data fondamentale del 1875”. Murzi ha subito capito che quella storia, quel tavolo andavano raccontati e così ne è nato un libro che è tutto da scoprire.

 


 

Indietro mercoledì 30 marzo 2011 @ 13:58 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus