ENTRA NEL VIVO LA STAGIONE DEL TEATRO GARIBALDI

DOMANI L'APPUNTAMENTO DEDICATO AL GIORNO DELLA MEMORIA CON MASSIMO SIGNORINI E LA MUSICA KLEZMER. L'INGRESSO E' GRATUITO

Condividi
Domani alle ore 21,30 primo appuntamento con l’iniziativa dedicata al Giorno della memoria La fisarmonica nella musica Klezmer, con Massimo Signorini. Lo spettacolo è a ingresso gratuito.

La parola klezmer deriva dalla fusione di due parole ebraiche, kley e zemer, letteralmente strumento musicale. Ma questa definizione un po' ingenua in parte ci spiega la ragione d'essere profonda di questa musica venuta da lontano, da lontano nel tempo e nello spazio, che però affascina e commuove persone apparentemente ad essa estranee.

“Il klezmer, in quanto musica tradizionale -spiega Mario Menicagli direttore artistico del Teatro Garibaldi - non nasce per ragioni estetiche, ma con la funzione di accompagnare eventi della vita delle comunità da cui proviene. Quindi questa musica era intimamente legata alla vita ebraica, soprattutto a quello est-europeo, e veniva eseguita in occasione di matrimoni, nascite e circoncisioni, maggiorità religiose, feste e riti, segnava in generale il ritmo dell'esistenza degli ebrei intrecciata con lo studio e la prassi della Torah. Legato al destino della sua gente, il klezmer ha subito ogni sorta di vessazione. Ha subito proibizioni, revoche delle proibizioni, revoche delle revoche”.

MASSIMO SIGNORINI

 

Si diploma in fisarmonica nel 2002 con il massimo dei voti, alternando negli anni di preparazione al diploma, la conoscenza, tramite la frequenza in alcune prestigiose masterclass, di altri docenti di fama internazionale come Stefan Hussong, Hugo Noth, Salvatore di Gesualdo, Joseph Macerollo, Teodoro Anzellotti, Fernando Suarez Paz e Hugo Aisemberg, Richard Galliano, Miguel Angel Barços e con lo stesso Ivano Battiston. Successivamente consegue il diploma di Jazz e di Arrangiamento Jazz con il maestro Mauro Grossi presso l’Istituto Musicale «P.Mascagni» di Livorno. Si è laureato in fisarmonica (Biennio Specialistico) presso il Conservatorio fiorentino “L. Cherubini” con 110 lode e menzione d’onore. Attualmente svolge attività di concertista sia come solista che in ensemble cameristici e in formazioni orchestrali di vario genere musicale (classico, contemporaneo, barocco, jazz, balcanico, rock e tango) presso enti concertistici nazionali ed internazionali. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica della Rai.
Recentissima l’esperienza con l'Orchestra di Santa Cecilia in Roma per la realizzazione presso il Parco della Musica di Roma della Sinfonia The Lord of King's Symphony composta e diretta dal Premio Oscar Howard Shore. Nel settembre 2009 ha collaborato con l'Orchestra Regionale Toscana per la suite dalle musiche per i films televisivi "Il Commissario Montalbano". E’ docente dal maggio 2008 del Laboratorio di Didattica della Musica presso la Facoltà di Scienza della Formazione dell’ Università di Firenze.

Indietro giovedì 28 gennaio 2010 @ 02:18 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus